domenica 24 luglio 2011

Primo Atto di Censura per LA TOSSE GRASSA

Nessuno ha ancora ascoltato un suo pezzo per intero, ancora non c'è stata nessuna apparizione pubblica... Eppure LA TOSSE GRASSA già subisce il suo primo atto di censura.
Ieri sera in Piazza Roma a Senigallia si svolgeva Soundigallia, raduno/incontro delle realtà musicali indipendenti marchigiane. Era presente anche l'incarnazione de LA TOSSE GRASSA, che aveva parassitato la postazione di Mukkake Agency ponendoci un proprio comunicato pubblicitario.
Comunicato che è stato prontamente rimosso con un vile atto di censura non appena la mammoletta Paolo Ticà, esponente di Mukkake Agency molto perbenino, si rende conto del suo contenuto. Cosa che avviene comunque dopo un'ora di esposizione al pubblico.
Le ragioni di Ticà: cattivo gusto, mancanza di rispetto.
Le ragioni de LA TOSSE GRASSA: cattivo gusto, mancanza di rispetto.
Ecco di seguito il volantino incriminato.

2 commenti:

  1. Chi è Paolo Ticà?

    RispondiElimina
  2. Un membro dello staff di Mukkake Agency (cosa curiosa: anche l'avatar de LA TOSSE GRASSA lo è), nonché chitarrista degli Aedi.

    RispondiElimina